Giuria danza classica

Maurizio Vanadia

Direttore della scuola di ballo del Teatro alla Scala di Milano

ex allievo della Scuola di Ballo del Teatro alla Scala, ha conseguito il diploma nel 1981 ed è subito entrato a far parte del Corpo di Ballo dell’istituzione milanese.

L’anno successivo viene nominato solista e interpreta i principali ruoli di repertorio classico e contemporaneo.

È di poco successiva la nomina a primo ballerino; ha lavorato al fianco dei più noti coreografi, fra cui – per citarne solo alcuni – Luis Falco (Nido d’aquila), Jiri Kylian (La Cathédrale Engloutie), Hans van Manen (Fives Tangos, Hammerlsklavier), George Balanchine (Apollon Musagète) e Rudolf Nureyev (Don Chisciotte, Lo Schiaccianoci).

Fra le sue interpretazioni si ricordano quelle di Sigfrido nel Lago dei cigni di Rossella Hightower e Franco Zeffirelli, Romeo nel Romeo e Giulietta di Birgit Cullberg, Cristoforo Colombo nel balletto omonimo firmato da Alberto Mendez e Beppe Menegatti e Onegin nella versione di John Cranko e Petruska.

Nel corso della sua carriera è stato più volte partener di Carla Fracci, Luciana Savignano e Oriella Dorella.

Dal 2006, Maurizio Vanadia è insegnante di repertorio e passo a due presso la Scuola di Ballo dell’Accademia Teatro alla Scala di cui, dal 2010, è Vice Direttore.

Oggi Direttore della scuola di ballo del Teatro alla Scala di Milano.

Aggiungi un commento

Clicca qui per commentare